Lutto nel mondo scientifico: è venuto a mancare il professore Corrado Messina

09 Gennaio 2018

Il Prof. Corrado Messina, prof. Emerito di Neurologia, è stato tra i fondatori della Scuola Neurologica messinese ed ha diretto la Clinica Neurologica presso il Policlinico universitario “Gaetano Martino” di Messina per almeno tre decenni. Nel 2009, ha lasciato l’attività università per raggiunti limiti di età continuando comunque a non far mancare il suo prezioso apporto formativo e scientifico.
Egli è stato Direttore dell’Istituto di Scienze Neurologiche e Neurochirurgiche, Direttore della Scuola di Specializzazione in Medicina Fisica e Riabilitazione, Direttore della Scuola di Specializzazione in Neurologia e della Scuola di Neurofisiopatologia e Direttore del DAI di Scienze Neurologiche dell’AOU, ricoprendo al contempo vari incarichi scientifici di prestigio come la presidenza della Società Italiana di Neurofisiologia Clinica(SINC), la presidenza della Società Italiana di Neurologia (SIN) e la presidenza del Collegio dei Professori Ordinari di Neurologia.
Le sue notevoli capacità cliniche e scientifiche gli hanno consentito di raccogliere accanto a sé un nutrito gruppo di allievi accompagnandoli nella loro crescita accademica.
Il prof. Messina ha avuto il merito di aver intuito da subito che le neuroscienze cliniche rappresentavano una realtà in rapida evoluzione il cui approccio sia dal punto di vista scientifico ed ancora di più dal punto di vista assistenziale non poteva prescindere dalla valorizzazione del lavoro di team ovvero di una equipe integrata di specialisti con competenze diverse ma complementari tra di loro per operare in maniera differenziata e più costruttiva.
Da questa sua visione è derivato l’interesse alla Neuroriabilitazione e quindi l’impegno a far nascere, con l’intesa delle società scientifiche SIMFER, SIN, SINC, prima il Gruppo di Studio Intersocietario di Riabilitazione Neurologica e quindi dopo qualche anno la attuale Società Italiana di Riabilitazione Neurologica (SIRN).
Non c’è dubbio che sul perseguimento e raggiungimento di questo traguardo abbiano avuto un peso importante le sue non comuni doti umane .
Di carattere schivo e di animo mite, era comprensivo e disponibile con tutti, e sapeva affrontare qualsiasi problematica con sensibilità ed equilibrio rispettando gli altrui punti di vista.
Il professore Messina lascia sicuramente un ricordo indelebile in tutti coloro che lo hanno conosciuto ed apprezzato.