XVIII Congresso Nazionale SIRN: ottimi risultati e prospettive future

17 Aprile 2018

Cari Soci,

missione compiuta: il bilancio del XVIII Congresso Nazionale della Società Italiana di Riabilitazione Neurologica è ampiamente positivo, e sono tanti gli spunti emersi e le nuove prospettive per il futuro.

Un successo, quello della tre giorni di Trieste (dal 5 al 7 aprile 2018), frutto anche dell’ottimo lavoro svolto dal Prof. Paolo Manganotti, che ha permesso al Comitato Organizzativo e al Comitato Scientifico di lavorare con grande impegno nella preparazione del programma del Congresso.

E i risultati sono stati evidenti, a tutti i livelli. È stato infatti un Congresso in piena sintonia con la filosofia portata avanti dalla Società Italiana di Riabilitazione Neurologica: un evento a 360°, multidisciplinare, rivolto a tutti gli operatori coinvolti dalle attività di Riabilitazione Neurologica, con un equilibrio ben dosato tra gli approfondimenti dedicati alla pratica clinica e l’attenzione verso la ricerca, e con quella particolare attenzione alla formazione che la SIRN sostiene da sempre - attraverso eventi locali, regionali e l’attività della Scuola- e che è una delle chiavi della crescita costante della nostra Società Scientifica, e più in generale della riabilitazione in Italia.

Tanti gli argomenti trattati con competenza dai Relatori a Trieste: da quelli “emergenti” (come la nutrizione, il dolore e i percorsi gestionali), che negli anni recenti hanno sempre più attirato l’attenzione degli operatori della Neuroriabilitazione, fino agli argomenti “storici” come la riabilitazione in età evolutiva, l’analisi del movimento, la valutazione e il trattamento delle lesioni periferiche, l’ictus in fase acuta, e i disturbi neuropsicologici. Non solo: ampio spazio è stato dedicato anche all’approfondimento dei temi relativi alla responsabilità professionale, con la discussione dell’applicazione nell’ambito peculiare del team riabilitativo, in ciò cogliendo anche le recenti innovazioni in ambito normativo.

Un Congresso che ha cercato di favorire il confronto e la crescita professionale, e questo grazie alla qualità dei relatori scelti dalla SIRN tra i propri Soci, ma anche alla presenza di esperti provenienti anche da altre Società Scientifiche, in un’ottica proficua di scambio e arricchimento reciproco.

E che sia stato un successo, lo testimoniano anche i numeri: da Trieste in tre giorni sono passate più di 600 persone, un terzo delle quali erano Specializzandi e Studenti, a ennesima riprova di quanto la nostra Società Scientifica investa sul futuro del settore e sulla qualità della formazione.

Ampio rilievo al Congresso SIRN è stato dato anche dalla stampa, specializzata e non, che ha seguito con interesse lo sviluppo dei lavori e le tematiche emerse. Un successo merito anche della Segreteria Organizzativa, che ha garantito un ottimo coordinamento e gestione dell’evento.

E adesso appuntamento per l’anno prossimo a Foligno con la presidenza del Dr. Mauro Zampolini. Radici solide, e uno sguardo sempre rivolto al futuro: l’auspicio è quello di continuare ad assistere alla costante crescita di una Società Scientifica in grado di sviluppare sempre nuove tematiche, nello spirito che portò quasi vent’anni fa alla sua costituzione.

Il Presidente
Carlo Cisari